Chirurgia robotica

 

Il sistema robotico daVinciS è un’apparecchiatura altamente sofisticata che amplifica le capacità operatorie in chirurgia mini-invasiva. La chirurgia c.d. “robotica” è quindi una variante della chirurgia laparoscopica tradizionale che si avvale del sofisticato sistema daVinci. Il sistema daVinciS è l’ultima evoluzione della tecnologia robotica chirurgica.
La tecnologia su cui si basa il sistema robotico daVinciS è stata sviluppata a fini militari. Lo scopo era quello di sviluppare un macchinario che consentisse ad un chirurgo di eseguire interventi chirurgici, in uno scenario di guerra, da un sito remoto. Si tratta quindi di un sistema capace di operare in condizioni di telechirurgia (cioè essendo comandato a distanza). Accantonato l’uso a fini militari, questa tecnologia ultramoderna è stata applicata nel contesto della chirurgia ordinaria. Rispetto alla laparoscopia tradizionale il sistema robotico daVinciS offre i seguenti principali vantaggi:
Uso di strumenti “endo-wristed” cioè articolabili in modo simile al polso umano, anziché rigidi.
Uso di tre braccia chirurgiche manovrate dallo stesso operatore che, allo stesso tempo, regola anche la visione.
Visione 3D in alta definizione, anziché 2D, con possibilità di notevole magnificazione
Filtro per tremore dei movimenti
Nel complesso tutto ciò si traduce in una straordinaria abilità operatoria che può arrivare a gradi di precisione difficilmente ottenibili anche con la chirurgia tradizionale, “a cielo aperto” (filmato).
Da un punto di vista strutturale il sistema robotico daVinciS è costituito dal un sistema operativo, da una consolle, e da una torre. Il sistema operativo è composto da quattro braccia, di cui una deputata all’ottica e tre operative. La consolle è la centrale operativa, remota, da cui il chirurgo opera avvalendosi del sistema di visione 3D HD e manovrando le tre braccia chirurgiche inserendo le proprie mani in due masters che trasmettono agli strumenti i movimenti delle mani del chirurgo.

I vantaggi della chirurgia robotica, al momento attuale, sono evidenti per la PROSTATECTOMIA RADICALE “NERVE SPARING”. Per questo intervento l’uso del sistema robotico daVinciS riduce la perdita di sangue (e quindi la necessità di trasfusioni) e migliora il risultato funzionale (in termini sia di continenza che di mantenimento della potenza sessuale).
L’uso del robot, in generale, è vantaggioso in tutti gli interventi fattibili in modo laparoscopico per cui è opportuno un elevato grado di precisione e/o vi è necessità di delicate suture intracorporee. Intervento che corrispondono a queste necessità sono, ad esempio, l’ESCISSIONE DEGLI ANEURISMI VISCERALI CON RICOSTRUZIONE VASCOLARE, e la PLASTICA DEL GIUNTO PIELO-URETERALE.
Personalmente ho esperienza dei seguenti interventi di chirurgia robotica:
  ۷ PROSTATECTOMIA RADICALE NERVE SPARING
  ۷ PLASTICA DEL GIUNTO PIELO-URETERALE
  ۷ COLECISTECTOMIA
  ۷ RESEZIONI EPATICHE
  ۷ PANCREASECTOMIA TOTALE
  ۷ PANCREASECTOMIA CENTRALE
  ۷ WHIPPLE
  ۷ PANCREASECTOMIA SINISTRA
  ۷ ENUCLEAZIONE DI NEOPALSIE NEUROENDOCRINE DEL PANCREAS
  ۷ PSEUDOCISTO-DIGIUSNOSTOMIA
  ۷ PSEUDOCISTO-GASTROSTOMIA
  ۷ ISTEROANNESSIECTOMIA
  ۷ ISTERECTOMIA
  ۷ ANNESSIECTOMIA
  ۷ NEFRECTOMIA
  ۷ NEFRECTOMIA PARZIALE
  ۷ PRELIEVO DI RENE DA DONATORE VIVENTE
  ۷ PRELIEVO RENALE, EXERESI EXTRACROPOREA DI NEOPLASIA, E AUTOTRAPIANTO DI RENE
  ۷ SPLENECTOMIA E SPLENECTOMIA PARZIALE
  ۷ RESEZIONE ANTERIORE DEL RETTO
  ۷ PLASTICA DI ERNIA INGUINALE

 

Sistema operativo

 

Consolle

 

Torre

Master

Sistema di visione 3d

Copyright Professor Ugo Boggi 2010 -  Tutti i diritti riservati - Webmaster